Condividi con i tuoi amici!

Finalmente (?) Sanremo! Tra meno di un mese si alzerà il sipario del festival musicale più amato (e odiato) dagli italiani. Un festival molto fuorisede vista la varietà delle origini dei vari artisti, dal comune toscano di Poggibonsi a Buenos Aires (addirittura alcuni sono Erasmus). Ma cosa ci spinge a guardare e a non guardare questo show tipicamente popolare? O perché mai dovremmo iniziare a vederlo? Cerchiamo di riassumere in 5 buone ragioni perché lo vedremo.

#1 Perché Sanremo è Sanremo

Alla fine è un festival italiano è IL festival italiano, dove sono nati capolavori della musica italiana da cui hanno mosso i primi passi importanti diversi artisti del calibro di Elisa, Negramaro, Laura Pausini, Erica Mou.

#2 Grazia di Michele feat. Platinette

La BOMBA di questo festival. Ditelo che siete curiosi di ascoltare questo duo! Per non dimenticare poi della partecipazione di Grazia di Michele con Rossana Casale, qui sotto il video.

[youtube id=”70n1Bhhd5vg” width=”620″ height=”360″]

#3 Raf

Un nome una garanzia, chi tra noi non ha mai cantato (gridando) “Infinito”? Speriamo di trovare gli stessi sentimenti adolescenziali che hanno accompagnato i nostri primi amori.

# 4 Cover

La serata delle cover. Si passa da “Ti sento” ad “Ancora” incrociando “Se Telefonando” e “Rose rosse”, la storia della musica italiana in una serata (anche se manca Toto Cutugno)

#5 Arisa

All’anagrafe Rosalba Pippa. Non c’e molto da dire se non:

Sanremo 2015, le ragioni per guardarlo e quelle per odiarlo

Ed ora 5 buone ragioni per NON guardare Sanremo 2015.

#1 Perché Sanremo è Sanremo

Un’arma a doppio taglio, si parlerà e riparlerà di tante cose collegate a Sanremo, dalle solite inchieste parlamentari sui cachet dei conduttori, a quelli che gridano al plagio. Insomma, le polemiche non piacciono.

#2 Troppi talent o presunti tale(nt)

Che bisogna seguire le mode siamo d’accordo, ma un minimo di criterio per selezionare i partecipanti perché non esiste? La musica indipendente cosa fa? Perché non selezionare qualche youtuber?

#3 Carlo Conti

Mi spiace scriverlo ma Carlo Conti sta ai giovani come Salvini sta agli immigrati. Ci siamo capiti.

#4 I soliti idioti?

Qua si pone solo una domanda: Perché?

#5 Televoto

Ormai si sa, ogni anno è il trionfo del famoso e non del talento. Anni in cui l’orchestra stessa si ribella, o anni in cui artisti come i Negramaro arrivano ultimi. Perché non si da un peso “importante” alla giuria di professionisti che giudicano le varie esibizioni degli artisti?

E voi che motivi avete per vedere (o non vedere) il Festival di Sanremo?

Sanremo 2015, le ragioni per guardarlo e quelle per odiarlo


Condividi con i tuoi amici!