Condividi con i tuoi amici!

Per i fuorisede mangiare è sempre una scocciatura perché implica: fare la spesa, spendere soldi, non saper mai che cosa comprare e come cucinarlo, trovarsi in un attimo ad aver finito le scorte e quindi a dover ricominciare il ciclo dall’inizio. Per questo ho cercato di indicare una breve lista degli alimenti economici, golosi e non troppo ingrassanti che secondo me possono aiutare a svolgere una dignitosa esistenza fuori sede, senza rinunciare al gusto e potendo rompere la routine della solita pasta o delle monotone uova.

#1 Piadina + formaggio + affettati

È il top della golosità e della velocità. Una calorica esplosione d’amore pronta in pochi istanti. Giusto il tempo di tagliare a fettine sottilissime il formaggio scelto (consiglio quelli che fanno il filo) e di riscaldare su una bella pentola la piadina. Mi raccomando: il fuoco non troppo alto e girarla spessissimo, diciamo ogni 20 secondi, e dopo tre o quattro volte ricoprirla velocemente col formaggio. Poi, a scelta, riempirla di salumi mentre è ancora sul fuoco o una volta tolta dal fuoco. L’importante è che quando si mettono i salumi il formaggio sia già bello filante.

Top 5 delle golosità che non possono mancare nella casa di un fuorisede

#2 Pasta ripiena

Non so voi, ma io ovunque vada trovo offerte di pasta ripiena. Tortellini, ravioli, cappellacci che difficilmente superano l’euro e cinquanta. Io li trovo irresistibili, gustosi e condibili nelle maniere più disparate: burro e salvia, panna, salse golose, sugo al pomodoro e così via… Si cuciono in pochi istanti e saziano tanto il corpo quanto lo spirito. Unica pecca? Molto spesso le confezioni sono da due porzioni ma, per quel che mi riguarda, a malapena fanno per una.

Top 5 delle golosità che non possono mancare nella casa di un fuorisede

©Dissapore.com

#3 Curry

Non è un alimento vero e proprio, è una semplice spezia, ma vi assicuro che ne basta un pizzico per dare più gusto e sapore a moltissimi piatti. Si accompagna alla grande con la carne, col pesce, col riso, con le zuppe e con molti altri cibi “tradizionali” , rendendoli meno banali. Inoltre ha un’infinita lista di proprietà benefiche per l’organismo!

Top 5 delle golosità che non possono mancare nella casa di un fuorisede

©greenstyle.it

 #4 Pesce

Mi rendo conto che, spesso, questo alimento passi un po’ in secondo piano nelle case dei fuorisede, rimpiazzato totalmente dalla carne. Beh, il pesce credo sia invece un alimento da riscoprire e ricominciare a consumare: fa bene, è buono, si condisce come lo si vuole, si prepara in pochi istanti ed inoltre una scatola di nasello surgelato o una sogliola al banco pescheria non costano più di due etti di manzo o di pollo.

Spesso io mi limito a mettere i cubetti di merluzzo o nasello in una pentola, ricoprirli di sugo, coprire la pentola e lasciare che il calore ed il vapore facciano il resto. Oppure sono ottimi i filetti di platessa infarinati e cotti nel burro con un goccio di limone: pochissimi minuti, qualche girata di padella ed il pasto è servito!

Top 5 delle golosità che non possono mancare nella casa di un fuorisede

©Buonissimo.org

#5 Biscotti

Insomma, ma lo vogliamo dire che un pasto non è un pasto se non finisce con qualcosa di dolce? E allora cosa è meglio di una bella busta di biscotti al cioccolato per terminare il pranzo con soddisfazione? Ne bastano pochi: uno o due, magari come accompagnamento al caffè, e si può tornare a studiare con tutt’altro spirito. In commercio, poi, di biscotti ce ne sono davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche, non basta far altro che lasciarsi guidare dall’acquolina. Se poi siete dei cuochi provetti potreste anche cimentarvi in un qualche esperimento fai da te!

Top 5 delle golosità che non possono mancare nella casa di un fuorisede

©LeiTV


Condividi con i tuoi amici!