Condividi con i tuoi amici!

Da che mondo è mondo, per noi universitari l’arrivo di settembre non coincide soltanto con l’inizio di una nuova sessione esami.

Per la stragrande maggioranza degli appassionati di calcio, settembre è sia sinonimo di campionato sia un’opportunità per noi giovani manager di mettere in mostra le nostre capacità e conoscenze calcistiche in uno dei giochi (se così semplicemente possiamo definirlo) più amati della nostra penisola: il Fantacalcio. Desideri competere fino all’ultimo per il più alto gradino del podio? Vuoi essere il migliore fantallenatore della tua lega? Hai semplicemente voglia di dimostrare ai tuoi amici che anche tu ne capisci di calcio?

Beh, se la tua risposta è “Sì” ad almeno una delle domande qui sopra citate, non ti resta che seguire questi 5 fondamentali consigli per affrontare l’asta con i tuoi amici ed uscirne a testa alta!

Fantacalcio 2014/2015: i 5 consigli per un'asta intelligente

#1 Distribuisci il budget da spendere per ogni reparto

Per assicurarti di svolgere una buona asta, è fondamentale non farsi prendere la mano nell’acquisto di giocatori a prezzi spropositati. Per evitare questo, preparati anticipatamente quanti ”fantamilioni” vorresti spendere per ogni reparto. Hai 250 FM a tua disposizione? Potresti suddividerli in questo modo:

  • 5 /7.5 % Portieri
  • 15/20 % Difensori
  • 35 % Centrocampisti 
  • 40/45 % Attaccanti

Questa suddivisione del budget è ideale se giocate senza modificatori. Potrai schierare così tutta la tua offensività in un 3-4-3 o 3-5-2 e preoccuparti decisamente meno della solidità difensiva.

#2 Classifica i giocatori in: Big, titolari, riserve e scommesse

Nella maggior parte dei casi, al termine dell’asta dovrai avere una rosa formata da: 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti, 6 attaccanti. Per gestire il tuo budget in modo oculato, il consiglio è di suddividere i giocatori a cui sei interessato in quattro fasce: “Big, titolari, riserve, scommesse”. In questo modo, non potendo costruire una squadra di soli big, potrai puntare buoni giocatori a quotazioni più basse che ti permetteranno di riempire i tuoi reparti senza spendere troppo .

Esempio

Difensori: (2 big, 2 titolari, 2 riserve titolari di squadre meno blasonate, 2 scommesse ) ;
Centrocampisti: (2 big, 2/3 titolari, 2 riserve titolari di squadre meno blasonate, 2 scommesse )
Attaccanti: ( 1-2 Big, 2/3 titolari, 1 riserva titolare, 1 scommessa ) .
Per le scommesse, cerca di spendere il meno possibile in modo da avere liquidità in più per i giocatori più forti.

#3 Portieri: la “tabella degli incroci”

I portieri costituiscono sicuramente il reparto in cui un “fantallenatore” è obbligato a spendere il meno possibile per riuscire a fronteggiare tutta la restante parte di asta. Una soluzione a questo problema, ci viene fornita dalla “tabella degli incroci” che ci fornisce, in base al calendario di Serie A, informazioni su quali portieri giocheranno in casa e quali in trasferta, dandoci così l’opportunità di scegliere quello che gioca in casa.

Un esempio quasi perfetto di incrocio si ottiene con i portieri di Roma e Parma, per esempio: quando la prima gioca in casa, conviene schierare De Sanctis, considerando le maggiori probabilità di vittoria della squadra casalinga e viceversa, quando la Roma gioca in trasferta, conviene schierare Mirante. Per quanto riguarda il terzo portiere, se riusciste a comprare un portiere titolare di qualche squadra minore ad un prezzo modico (1-2 FM), sarebbe l’ideale .

Fantacalcio 2014/2015: i 5 consigli per un'asta intelligente

#4 Frena il tuo istinto da tifoso sfegatato: nel Fantacalcio non paga

Sì, esatto. Comprare tutti i giocatori della tua squadra del cuore, anche se questa dovesse vincere il campionato, non è una strategia che al Fantacalcio ti porta a fare molta strada. Prendiamo come riferimento la Juventus, vincitrice dello scorso campionato e soprattutto squadra con più gol realizzati: “se prendiamo i gol totali segnati in stagione e li dividiamo per il numero di giornate, otteniamo una media di 2.1 gol a partita”.
Questa media è certamente ottima nella realtà, ma al Fantacalcio si può sperare di avere medie sicuramente più alte (3/4 gol a partita) puntando su giocatori prolifici e di squadre differenti. Insomma, compra non più di un giocatore della stessa squadra per reparto. In questo modo, avrai a tua disposizione una rosa varia ed ampia che ti semplificherà la vita quando i tuoi big si sfideranno in scontri diretti e porterà -statisticamente parlando- ad un incremento delle probabilità di vittoria.

#5 Prediligi i giocatori che tirano rigori, punizioni o angoli

Se sei indeciso su quali giocatori aggiudicarti per la tua squadra, quali possano essere i più prolifici o quali possano portare più bonus, allora non ti resta che seguire questo ultimo consiglio: scegli quei giocatori che tirano rigori, calci piazzati e calci d’angolo. È molto probabile che da un calcio d’angolo o da un calcio di punizione ne nasca un azione da gol ed è quindi molto facile trarne da questi, bonus per i tuoi giocatori.

In bocca al lupo!

Ora non ti resta che trovare qualche amico, una casa fidata e tutto l’occorrente per trascorrere una serata in compagnia come si deve. Sei pronto per affrontare l’asta ed uscirne a testa alta. Se invece hai altro da suggerirci, lascia un commento in fondo all’articolo!

Fantacalcio 2014/2015: i 5 consigli per un'asta intelligente


Condividi con i tuoi amici!