Condividi con i tuoi amici!

Ci eravamo lasciati qualche settimana fa con i 10 lati meravigliosi di questo popolo che vi accingete a conoscere, o per curiosità su queste pagine o perché state per andare in Erasmus nei fiordi.

Ed ecco, sempre dal blog “A frog in the fjord”, per la parcondicio, vi segnaliamo le 15 cose strane dei biondi del nord, certo alcune di queste non sono necessariamente negative, ma intanto…

  1. Sei con un amico norvegese, gli stai raccontando una storia fighissima. Comincerà ad aspirare faticosamente con la bocca come se avesse l’asma. Niente paura, è solo il suo modo di farvi capire che sta apprezzando quello che ascolta.
  2. Appena arriva l’autunno i norvegesi entrano in una sorta di isteria luminosa. È quella che si definisce “la perenne esigenza di koselig” ovvero l’estate fasulla che i norvegesi tentano di ricreare dentro di sé e nelle loro case quando le giornate si accorciano fino a non far più spuntare il sole.An upward displacement
  3. La maggioranza dei norvegesi non spenderebbe due minuti per rispondere all’annuncio di un appartamento di 300.000 corone (che è un prezzo buono per gli standard, ndr), ma guiderebbe per centinaia di chilometri per arrivare in Svezia e comprare una bottiglia di vino che costi 50 corone in meno che in Norvegia.
  4. A volte dimostrano un entusiasmo esagerato anche di fronte a un semplice “Det var bra” che hai saputo pronunciare. Qualsiasi cosa tu faccia o dica è fantastico. Poi però l’amicizia vera e la compassione si dimostra con una semplice pacca sulla spalla, l’amore con un sopracciglio alzato e un movimento delle labbra. Se alzano il sopracciglio, muovono le labbra e ti sorridono pure, allora ti stanno chiedendo di sposarti!
  5. La cucina norvegese si compone di delizioso salmone, patate, carne di renna o di alce, tutte le bacche che potreste immaginarvi e molti prodotti freschi che arrivano sia dalla montagna che dal mare. Tuttavia, per un venerdì sera speciale a cena con gli amici c’è un solo piatto contemplato: i Tacos, ripieni di mais e fagioli rossi in scatola. Salmone fresco! 
  6. Anche se la maggioranza parla perfettamente inglese, tanti non riescono a capire che la domanda “how are you?” è semplicemente un modo molto educato di salutare. Alcuni norvegesi iniziano, invece, a raccontarti veramente come si sentono, che la moglie li ha lasciati o che gli è morto il cane.
  7. Strano ma vero, i norvegesi possono lamentarsi di un sacco di cose del loro Paese: strade malmesse, mense scolastiche insufficienti, scarsa qualità del salmone, i soldi spesi male. Ma se da straniero dovessi muovere una di queste critiche contro la Norvegia sarebbero sconvolti.
  8. La maggioranza dei norvegesi, dottori compresi, pensano che il 90% delle malattie possano essere curati con uno o la combinazione dei seguenti elementi: esercizio fisico, olio di fegato di merluzzo, ibuprofene/paracetamolo.
  9. La memoria a volte fa brutti scherzi. In Norvegia ci sono regole ben precise su cosa ci si può ricordare pubblicamente: tutto ciò che accade fra colleghi durante la festa di Natale, le feste dopo sciate o seminari quando tutti sono ubriachi fradici, resta impresso ma deve finire nel dimenticatoio come se non fosse mai avvenuto! 
  10. A differenza del resto del mondo, i norvegesi saranno capaci di lasciarti le chiavi di uno chalet aspettandosi che tu sia onesto, scrivendo il tuo nome per ricevere le bollette delle notti in cui hai soggiornato, pulire lasciando tutto così come l’hai trovato.
  11. Qualcuno che conosci ti ha appena ignorato sull’autobus? Niente di strano, niente di personale. Voleva solo evitare il disagio di doverti parlare per 3 minuti.
  12. Sei parte di un gruppo seduto in un pub, o al ristorante, o in qualsiasi altro luogo pubblico e ti stai divertendo. All’improvviso qualcuno sparisce senza neppure salutare. Pensi sia andato/a in bagno o a fumare. Invece no.
  13. Quella cosa nera che pende dai denti non è una gomma da masticare o una carie strana, è snus , il tabacco masticabile usato dai norvegesi e dagli svedesi, la cui vendita è assolutamente illegale in molti altri Paesi del mondo. Si mette sotto il labbro inferiore, (quindi non stranitevi neppure se vedete un rigonfiamento sopra il mento) ed è come fumare, ma evita di uscire a -20° per farlo.
  14. Qual è il budget familiare annuale per l’acquisto di abbigliamento e articoli sportivi? Pare che dai 6 anni in su chiunque abbia tutto il necessario per andare in montagna, sia la versione invernale che quella estiva. Per camminare, per sciare, per pedalare, per nuotare. E tutta questa roba è maledettamente costosa, e per un bambino, si sa, devi cambiarla almeno ogni due anni.
  15. Quando programmano di avere un bambino, i norvegesi non consultano l’astrologia come i cinesi o gli indiani. Si assicurano solo che nasca prima dell’1 Settembre in maniera tale da assicurarsi un posto sicuro all’asilo. 

In fondo non abbiate paura, sono degli innocui orsetti che indossano maglioncini coi fiocchi di neve! Rompere il ghiaccio non è semplice, ma un amico norvegese è come lo slogan della pubblicità di un famoso diamante: per sempre.


Condividi con i tuoi amici!