Ci sono cose che si possono lavare in lavatrice, per tutto il resto... ci sono le mani!

Ebbene, purtroppo capita ancora di dover lavare qualcosa a mano. Vuoi che la lavatrice si è rotta, vuoi che il maglione è troppo delicato e non puoi centrifugare, vuoi che la macchia è così persistente che ha bisogno di un trattamento speciale. Visto che ti stai già immaginando in riva al fiume col tuo bel sapone di marsiglia, ti spiego velocemente come lavare a mano!

Cosa lavare

È consigliabile lavare a mano i maglioni in lana, tutti i capi pesanti, e i tessuti più delicati. Come abbiamo già detto nell’articolo dedicato alla nostra vecchia amica lavatrice, molte di queste cose è ormai possibile lavarle lo stesso in lavatrice (fai un bel ripasso) ma, se non vuoi rischiare, lava tutto a mano.

Ovviamente, se devi lavare più cose, assicurati di aver diviso bene bianchi e colorati! (Te l’ho detto, fai un ripasso…)

Cosa occorre

Gli ingredienti per un lavaggio a mano sono:

  • Robe da lavare (ma va?);
  • Detersivo liquido (va bene anche quello utilizzato per la lavatrice, basta che sia liquido);
  • Ammorbidente liquido;
  • Una bacinella abbastanza capiente (o un lavabo con chiusino);
  • Tanta acqua.

Come lavare

Come lavare a mano

Riempi la bacinella con acqua fresca (così le macchie non si attaccano ai tessuti e non c’è rischio che questi scoloriscano), metti una goccia di detersivo liquido (davvero poco, eh), aspetta un attimo che il detersivo si sia sciolto e immergi bene il tuo capo da lavare. Dopo qualche minuto, tiralo un po’ fuori dall’acqua e strofina tessuto contro tessuto, soprattutto se ci sono macchie evidenti. Quando avrai finito, lascialo riposare in acqua.

Una ventina di minuti dopo, prendi il capo e strizzalo delicatamente per far scivolare via il dietersivo. Svuota la bacinella e riempila di acqua pulita. Immergi di nuovo il tuo capo finché non è di nuovo gonfio d’acqua, portalo su e strizzalo ancora (così siamo sicuri di aver eliminato tutto il detersivo).

A questo punto, riempi di nuovo la bacinella di acqua fresca, metti dentro una goccia di ammorbidente liquido e lascia riposare a mollo il tuo capo per altri dieci minuti.

Il trucco c’è e si sente

Passati i dieci minuti, tira fuori il capo e stendilo fradicio per com’è! Se lo strizzi ancora, purtroppo, tutto l’ammorbidente scivolerà via. Forse ci impiegherà un po’ di più ad asciugare ma avrai un capo morbido come pochi!

Hai altri consigli da darci su come lavare a mano? Lascia un commento qui sotto e spiegaci che metodo utilizzi!